Il festival di Sanremo anticipa a dicembre: ecco cosa cambia

Rivoluzione Sanremo. Dal 2019 il Festival si divide in due parti. E’ il cambio epocale ideato da Claudio Baglioni, direttore artistico della kermesse. Cambia quindi il regolamento. La gara sarà divisa in due diverse manifestazioni. Giovani e Big saranno separati.

Sanremo 2019 andrà in onda dal 5 al 9 febbraio 2019 ma senza le Nuove Proposte. I Giovani andranno in onda a parte. Sarà diverso anche il conduttore. L’evento per le nuove proposte si terrà il 13 dicembre 2018 nel teatro del Casinò di Sanremo. Il primo classificato raggiungerà i Big e gareggerà nella manifestazione di febbraio all’Ariston.

Così i big in gara a febbraio diventeranno 24 invece di 20. Non ci saranno eliminazioni. “L’eliminazione è stata eliminata – aveva spiegato lo scorso anno Baglioni – Non ci sarà, come in tutte le edizioni precedenti, quella pratica un po’ violenta del dovere mandare a casa qualcuno. Chiunque degli invitati al Festival, cominceranno il Festival e lo finiranno. Nessuno andrà via, nessuno dovrà fare le valigie. Ci sarà comunque un concorso, ma questo renderà Sanremo simile a un festival del cinema o a un festival letterario”.

Baglioni si avvarrà di presenze diverse di serata in serata. Non ci saranno vallette o co-conduttori fissi. Piefrancesco Favino e Michelle Hunziker potrebbero fare delle incursioni a sorpresa.

Lascia un commento