Ancona. Omicidio di Emma Grilli: si procede contro ignoti

Si procede per omicidio per la morte di Emma Grilli, 85 anni, trovata ieri con la gola tagliata nella sua casa di Chiaravalle dal marito novantenne al rientro dalla spesa. Per la Procura di Ancona al momento la vicenda resta un giallo.

I Carabinieri del Ris hanno lavorato nell’abitazione di via Verdi 19, al terzo piano di una palazzina di edilizia popolare. Il pm Paola Gubinelli ha disposto l’autopsia sul cadavere dell’anziana che sarà eseguita domani.

Il fascicolo aperto dalla locale Procura è a carico di ignoti. L’omicidio rimane ancora senza un movente preciso. Vicini e parenti descrivono Emma e il marito Alfio Vichi come una coppia benvoluta e tranquilla, con due figli grandi che vivono altrove. Una vita semplice, anche se sembra che Emma avesse in casa una somma in contanti per i lavori della cappella di famiglia. Gli inquirenti non si sbilanciano, ma l’ipotesi più consistente sembra quella di una rapina o un furto finito male. I cassetti e portagioie erano aperti.

Lascia un commento