Russia 2018. Italia vice campione della Legends Super Cup

L’Italia a Mosca perde 7-6 la finale di Legends Super Cup con la Russia. A scendere in campo le vecchie glorie del calcio azzurro al Megasport di Mosca. Capitan Totti ha firmato il vantaggio (3′), ma i padroni di casa hanno ribaltano il risultato con 3 gol prima che l’Italia riaprisse la sfida con Zaccardo e Totti. Nella ripresa gli azzurri affondano, poi recuperano tre reti in 1′ con Di Michele, Delvecchio e Zauri, ma un errore di Totti costa il ko.

Grande l’Italia nella finale di Legends Super Cup contro la Russia. Al 3’ infatti è Totti a portare avanti gli azzurri. I padroni di casa reagiscono rifilando tre reti a Sebastian Frey con Kovtun (al 12’ con la decisiva deviazione di Zambrotta), Golovkoy (13’) e Alenichev (16’). La Nazionale azzurra reagisce al 18’ con Zaccardo, in proiezione offensiva, ma i russi approfittano ancora una volta di una distrazione della retroguardia azzurra e firmano il poker ancora con Alenichev (19’). Al 20’ è ancora l’ex capitano della Roma a segnare.

Nella ripresa la difesa azzurra si incarta. Altro gol russo con Kornaukhov (21’). Dopo che Alenichev firma la tripletta al 30’, l’Italia rientra in gara dapprima con Di Michele e poi con Del Vecchio, entrambi al 34’. Il pareggio arriva al 35’ con Zauri a porta vuota. Un errore di Totti, 1’ dopo, però regala il nuovo vantaggio alla Russia che segna con Golovkoy. L’Italia si ferma ad un passo dalla vittoria, dopo una grande rimonta che, alla fine, non è bastata. Nel finale proteste degli azzurri per un rigore ai danni di Totti non fischiato. Migliore in campo il Pupone.

Lascia un commento