Forza Italia: “Quando avremo ancora i nigeriani sotto casa, chi prenderà i voti di Salvini?”

Un partito che si sta estinguendo. E’ Forza Italia. Il movimento di Silvio Berlusconi è in fibrillazione e sta per esplodere. FI non fa parte del governo legastellato ma non è neanche opposizione. Matteo Salvini, giurano gli scettici, si prenderà mezzo partito e i voti di Forza Italia.

Stefano Mugnai, coordinatore della Toscana, spiega che “dovremmo prepararci al possibile fallimento di questa maggioranza: fra un anno, quando avremo ancora i nigeriani sotto casa, chi prenderà i voti di Salvini?”. Il veneto Marco Marin chiede a gran voce di fare “opposizione”. “Non siamo né carne, né pesce” accusa Cosimo Sibilia, “e intanto leghisti e grillini stringono l’alleanza alle regionali in Basilicata”.

Forza Italia è sulla via dell’estinzione ma anche il Pd è sulla buona strada “con la conferma di Maurizio Martina”. E’ quanto sostiene Antonio Rinaldi, consigliere di Paolo Savona. “il Pd è finito. Su Forza Italia, invece, tutti sanno che c’è un’Opa della Lega, che presto Toti si porterà via mezzo partito. Se io fossi in Berlusconi lo asseconderei: in una logica del genere lui sarebbe blindato, sarebbe accolto sempre con il tappeto rosso per i meriti passati. Non gli conviene opporsi”.

Lascia un commento