Pozzuoli. Giovanni Giampaolo ha ucciso la madre al culmine di una lite

418

Giovanni Giampaolo ha ucciso la madre al culmine di una litigio. Poi l’uomo di 32 anni si è costituito al locale commissariato di Polizia confessando il delitto. Il dramma familiare è avvenuto a Pozzuoli (Napoli). Giampaolo ha colpito la donna di 59 anni, in casa, con un corpo contundente e con un coltello. Il fatto è avvenuto in una abitazione nei pressi dell’ospedale La Schiana. Il 3 maggio, nel vicino comune di Qualiano, un uomo di 37 anni affetto da forte depressione uccise la madre e si barricò in casa. Dopo ben nove ore di inutile trattativa i corpi speciali dei Carabinieri fecero irruzione nell’appartamento e riuscirono a catturarlo vivo.