Roma. In Laurentina, Corviale e Labaro in scena OperaCamion

E’ ripartita a Roma OperaCamion. Il tir del Teatro dell’Opera di Roma porta nelle piazze di Roma e del Lazio la “riduzione” di uno dei capolavori di Giuseppe Verdi: Rigoletto. La partenza ufficiale è stata lunedì 18 giugno in Via Guido Fiorini/Piazza Muggia (zona Ponte di Nona, Municipio VI) con la prima delle quattro tappe nel Comune di Roma, organizzate con la collaborazione delle Biblioteche di Roma.

I prossimi appuntamenti in città sono previsti martedì 26 giugno al Centro culturale Elsa Morante, Piazzale Elsa Morante (zona Laurentina, Municipio IX), lunedì 2 luglio alla Biblioteca Renato Nicolini in Via Mazzacurati 76 (zona Corviale, Municipio XI), lunedì 9 luglio a Largo Nimis (zona Labaro, Municipio XV). Tutti gli spettacoli iniziano alle 21. Il nuovo allestimento del Rigoletto di Verdi nella formula OperaCamion è la nuova sfida di Fabio Cherstich, ideatore e regista, che dopo Il barbiere di Siviglia di Rossini, e quindi il teatro comico, dopo Don Giovanni e le sue avventure, si confronta ora con un’opera tragica: “Con Gianluigi Toccafondo, che firma l’impianto visivo del progetto, ci siamo immaginati questo Rigoletto in forma di OperaCamion come un melodramma d’inizio Novecento, una sequenza di quadri e scene densi di azione e commozione, dove i sotterfugi e gli inganni che animano la corte del Duca Di Mantova si intrecciano ai tentavi disperati del buffone di corte di salvare la figlia dalla corruzione del Palazzo che tutto rende impuro e volgare.

Il camion per la prima volta si sdoppia: il palazzo è il container, agito dentro sopra e sotto le sue sponde. Al lato invece c’è una torretta: è il mondo di Rigoletto, lo scrigno in cui nascondere Gilda, personaggio ispirato alla Jane del Dottor Caligari. Una storia, quella di Rigoletto, dall’intreccio che non concede scampo in cui tutto precipita verso il tragico finale, in una spirale vorticosa di emozioni forti e pagine musicali indimenticabili”.

In ognuna delle tappe il camion si spalancherà sullo spettacolo che vede le scene, i costumi e i video di Gianluigi Toccafondo, la musica dal vivo eseguita dalla Youth Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma. In scena un cast di giovani interpreti, tutti al di sotto dei trent’anni, alcuni dal progetto “Fabbrica” Young Artist Program del Teatro dell’Opera di Roma.

Lascia un commento