Benevento. Accoglienza migranti: 5 arresti e 36 indagati

Una speculazione sull’accoglienza ai migranti veniva messa in atto mediante assegnazioni pilotate, sovraffollamento dei centri e false attestazioni di presenze degli ospiti. Con questa accusa sono state arrestate 5 persone, tra cui un funzionario pubblico, un impiegato del ministero della Giustizia e un appartenente alle forze dell’ordine.

Nell’ambito dell’inchiesta condotta in provincia di Benevento ci sono anche altri 36 indagati. L’indagine è iniziata nel novembre 2015 su coordinamento della Procura di Benevento. Tutto ha avuto inizio da un esposto e ha riguardato una serie di illeciti nella gestione dei centri di accoglienza per migranti della provincia.

Dall’inchiesta è emerso un sistema criminale che lucrava sulle assegnazioni pilotate dei migranti, sul sovraffollamento dei centri, sulla falsa attestazione di presenze degli ospiti, con la connivenza di alcuni pubblici dipendenti. Gli arresti, disposti dal Gip di Benevento, sono stati eseguiti dalla Digos e dai Carabinieri del Nucleo investigativo e del Nas.

Lascia un commento