Sondrio. Giù dal quinto piano: morta la scrittrice Mariella Amalia Gualteroni

Molto della cultura italiana sotto choc. A Sondrio è morta in circostanze tragiche Milly Gualteroni. La scrittrice di 61 anni ha perso la vita in un incidente domestico. Mariella Amalia Gualteroni, conosciuta come Milly, è morta precipitando dal terrazzo della sua abitazione, al quinto piano di un palazzo in via Stelvio, di fronte all’ospedale di Sondrio.

La Gaulteroni è morta sul colpo dopo il terribile volo da 16 metri. Ad accorgersi di quello che era successo un vicino di casa che, passato pochi minuti dopo in cortile, ha notato il corpo, senza vita, di Milly Gualteroni riverso a terra in una pozza di sangue. Vano l’intervento dei sanitari del 118, giunti in pochi minuti dal vicino Pronto soccorso, che non hanno potuto fare altro che constatare il decesso della nota giornalista. Sul posto anche gli agenti della Squadra Volante della Questura di Sondrio, chiamati a ricostruire la dinamica dell’accaduto.

Sul balcone della sua abitazione sono stati trovati una scala e un secchio pieno d’acqua. Secondo gli inquirenti la sessantenne si trovava sulla scala, intenta a lavare i vetri esterni, quando sarebbe precipitata. Un tragico infortunio domestico.

Escluso il suicidio. Milly Gualteroni non aveva mai fatto mistero della sua battaglia contro la depressione, raccontata anche attraverso libri. Una depressione, però, vinta grazie alla fede. “Era la mia sorellina più piccola – riesce a dire a stento Giuliana Gualteroni, presidente del comitato provinciale della Croce rossa italiana -. La dolcezza dei sentimenti e la profondità d’animo erano le sue caratteristiche. Siamo una famiglia molto unita, questo ci darà la forza per superare questo terribile lutto”.

Lascia un commento