Crotone, Pd: in città è scomparso dai radar della politica

Una sede ancora esiste in Via Panella e c’è chi, ogni mattina, apre il portone nell’attesa che qualche dirigente, locale o provinciale, varchi la soglia magari insieme ad altri esponenti del partito per fare il punto sul momento politico che il Pd sta vivendo in città. Da parte dei cittadini si vorrebbe assistere a una presa d’atto del Pd nei confronti dell’amministrazione per ciò che non sta facendo nei primi due anni d’attività (Antica Kroton, bonifica, viabilità, sanità). Nessuna iniziativa nei confronti dell’amministrazione quando fa soltanto annunci e non mette mai in essere un progetto in grado di dare la svolta, anche se minima, al dramma della disoccupazione giovanile ed in generale. Anzi, totale calma piatta in occasione di qualche consiglio comunale da parte dei rappresentanti d’opposizione del centrosinistra nei confronti della Maggioranza formata da liste civiche. Anzi, negli ultimi due consigli comunali, il numero legale per consentire i lavori in prima convocazione è stato mantenuto proprio dal centrosinistra.

Che esiste il Pd in provincia si nota quando si deve eleggere qualche dirigente com’è avvenuto ultimamente (29 maggio) in occasione dell’elezione di Giuseppe dell’Aquila e di Domenico Facente rispettivamente segretario e presidente del circolo Pd di Cirò Marina. L’elezione di Giuseppe dell’Aquila in seguito alle improvvise dimissioni da segretario di Mario Turano incompatibile con un incarico accademico assegnatogli da pochi giorni. L’elezione del segretario e del presidente è avvenuta all’unanimità. Nei prossimi giorni si riunirà il direttivo di Circolo e verrà nominata una segreteria cittadina che coinvolga più possibile chiunque voglia impegnarsi per il bene del partito, dato anche il momento che vive la politica in Italia, e per lo sviluppo del nostro territorio in difficoltà. Di tutto questo i cittadini non si sono accorti di nulla. L’argomento più gettonato è la questione dell’ambiente, mancanza di servizi, sicurezza, strutture scolastiche fatiscenti, rete stradale provinciale al collasso.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin