Chi vota il Governo Cottarelli: ecco i numeri in Parlamento

110

Carlo Cottarelli oggi riceve l’incarico dal Presidente Sergio Mattarella. Dovrà formare un governo tecnico, “neutrale» come l’aveva definito lo stesso Mattarella, che possa dare una guida al Paese dopo la rinuncia all’incarico del professore Giuseppe Conte. Carlo Cottarelli è un uomo di esperienza. E’ “la scelta preferita” di Silvio Berlusconi. Lo scrive il New York Times che, dopo aver sottolineato negli ultimi giorni la mancanza di esperienza politica di Conte, mette ora in evidenza come l’ex “mister forbici” sia un uomo che ha costruito la sua preparazione lavorando al Fondo monetario internazionale come direttore del Dipartimento che si occupa degli affari relativi ai bilancio degli stati e dopo aver lavorato in Banca d’Italia e all’Eni. E parla bene inglese.

Chi vota Carlo Cottarelli

Ci sono i numeri in Parlamento per una maggioranza alternativa? A guardare le forze sia alla Camera sia al Senato, sembra difficile che un governo Cottarelli possa ottenere la fiducia. Un Governo difficilmente può partire senza i voti di Lega e M5S, a meno che i leghisti abbiano un atteggiamento più costruttivo. In Senato la maggioranza richiesta è di 161 voti. Questi sono i numeri. Partito democratico 52 Per le Autonomie 8 Movimento 5 Stelle 109 Gruppo Misto 12 Lega 58 Forza Italia 61 Fratelli d’Italia 18 Questi invece i numeri alla Camera, dove la maggioranza richiesta è di 315 voti: Partito democratico 111 Movimento 5 Stelle 222 Gruppo Misto 36 Lega 125 Forza Italia 104 Fratelli d’Italia 32 Una maggioranza con dentro tutti i partiti tranne Lega e M5S non sarebbe sufficiente. Cosa può fare un governo Cottarelli? Potrebbe non ottenere la fiducia ma gestire gli affari correnti fino al nuovo voto. Chiusa la finestra estiva, si potrà votare dopo il 15 settembre prossimo.