Roma. Controlli nelle aree turistiche: oltre 40 mila sequestri

Controlli mirati, oltre 40 mila articoli illegali sequestrati, interventi specifici sulla vendita di alimenti e bevande. Nel mese di aprile la Polizia Locale di Roma ha operato 1.116 tra sequestri amministrativi e penali riservando particolare attenzione a quei fenomeni che coinvolgono la sicurezza e la salute dei cittadini.

Durante i controlli i caschi bianchi hanno sequestrato 2.632 prodotti, tra alimenti e bevande, tra cui molti alcolici, che venivano venduti illegalmente, spesso in aree della città che sono state presidiate con maggiore attenzione, come quelle attorno ai monumenti. Elevato anche il numero di giocattoli, 2.148, privi di qualsiasi certificazione e messi in vendita illegalmente, con alti rischi per la salute dei più piccoli.

Gli interventi sulle altre categorie di consumo hanno coinvolto tutto il territorio comunale: alto il numero di accessori per telefonia, 8.400 articoli sequestrati, insieme a 16.691 articoli e accessori di abbigliamento, foulard, sciarpe, scarpe. Oltre 13.452 beni di consumo, di disparata fattura e provenienza, tra cui ombrelli, occhiali e oltre 4.000 oggetti di bigiotteria presenti nella rete di vendita abusiva.

I controlli si stanno intensificando in questi giorni anche sul litorale romano: Ostia, Porto Turistico fino ai Cancelli di Castelporziano e Capocotta. Solo nell’ultimo fine settimana circa 10.000 i prodotti sequestrati, tra borse, monili, alimenti, accessori per cellulari e articoli di abbigliamento.

Lascia un commento