Venti di guerra: annullato lo storico incontro Kim-Trump

130

Il presidente Donald Trump ha annunciato la cancellazione del vertice con la Corea del Nord con una lettera. “Ero davvero impaziente di essere là con te –  ha scritto  il tycoon – ma purtroppo, sulla base della rabbia enorme e dell’ostilità aperta mostrata nei vostri commenti recenti, sento che sia inopportuno, a questo punto, avere questo incontro da tempo pianificato”. Annullato lo storico summit tra Donald Trump e Kim Jong-Un, previsto il 12 giugno a Singapore. Trump ha fatto riferimento al cambiamento di retorica per la Corea che la settimana scorsa ha cancellato all’ultimo minuto trattative di alto livello con una delegazione sudcoreana minacciando il faccia a faccia con il leader USA. Il tycoon che l’estate scorsa promise “fuoco e furia” a Kim gli ha ricordato che mentre il leader nordcoreano parla delle sue capacità nucleari, “le nostre sono così potenti ed enormi che prego Dio affinché non siano mai usate”. Il presidente ha poi spiegato al leader della Nazione più isolata al mondo di avere creduto che un “dialogo fantastico si stesse creando tra me e te e alla fine solo quel dialogo conta. Un giorno sarò impaziente di incontrarti. Nel frattempo, voglio ringraziarti per la liberazione degli ostaggi che ora sono a casa con le loro famiglie. Quello è stato un gesto bellissimo e molto apprezzato”. Il presidente ha lasciato la porta aperta a un futuro incontro tra i due: “Non esitare a chiamarmi o a scrivermi”. “Il Mondo, e la Corea del Nord in particolare, ha perso una grande opportunità per una pace duratura e una grande prosperità e ricchezza. Questa opportunità persa è un momento davvero triste nella storia”.