Paestum: Le Strade della Mozzarella 2018 prende il via…

Da domani 23 maggio fino a dopodomani 24 maggio, LSDM si riapriranno nella piccola cittadina in provincia di Salerno famosa per essere stata una delle colonie greche più note nell’antichità, celebre agli stranieri per i meravigliosi reperti archeologici che preserva. Per due intere giornate Paestum si trasformerà in Capitale del gusto. L’oro bianco sarà l’ingrediente principale utilizzato da cinquanta chef presenti alla manifestazione.  Sul palco del Savoy Beach Hotel di Paestum si alterneranno anche esperti del settori provenienti da altri stati come Turchia, Russia, Thailandia, Usa, Germania, Svezia, Austria, Portogallo, Francia, Spagna e Slovenia.

Per i più curiosi ecco i 10 punti del Manifesto del cuoco moderno:

  1. Proporre frutta e verdura, sia nella parte salata che in quella dolce, rispettando la stagionalità degli ingredienti;
  2. Preferire l’olio extravergine d’oliva come grasso principale;
  3. Non far mancare la pasta secca, segno distintivo dell’italianità nel mondo;
  4. Utilizzare sempre di più le proteine vegetali – come i legumi – contribuendo al recupero delle varietà tradizionali presenti largamente in tutta Italia;
  5. Preferire i prodotti da agricoltura e allevamenti sostenibili scegliendo tra quelli provenienti da filiera trasparente;
  6. Valorizzare i piccoli artigiani locali, avendo però cura di preferire sempre il chilometro buono al chilometro zero;
  7. Rispettare la territorialità e le tradizioni gastronomiche locali;
  8. Porre attenzione ai disturbi alimentari dei propri ospiti e, in generale, proporre piatti equilibrati dal punto di vista nutrizionale;
  9. Usare la tecnologia in cucina, non come fine, ma come strumento per migliorare le tradizioni;
  10. Aprirsi al confronto con i colleghi a livello internazionale e favorire le contaminazioni interdisciplinari.

Lascia un commento