Gli Stati Uniti a caccia di 2 mila terroristi

Christopher Wray ha rivelato ad una commissione del Congresso che il bureau ha all’incirca mille inchieste su presunti lupi solitari nei 50 Stati ed altre mille su “terroristi domestici”. Ciò che rende così difficili le indagini è che “non ci sono molti punti per connettersi con alcune di queste persone”, ha ammesso.

Il direttore dell’Fbi ha spiegato come i terroristi “scelgono obiettivi soft”. Inoltre utilizzano armi facili da usare, “ad esempio gli ordigni artigianali, auto, coltelli, pistole”, ha osservato Wray.

La minaccia è reale ed è massimo l’impegno da parte dell’agenzia. L’amministrazione Trump punta tantissimo sulla sicurezza interna degli USA.

Lascia un commento