Piove di Sacco. Mauro Baldina muore durante un’immersione a Chioggia

271

Incidente mortale al largo della costa di Chioggia, all’altezza del parco marino protetto delle Tegnue. Mauro Baldina, 56 anni nativo di Piove di Sacco, è morto durante un’immersione ricreativa a cui partecipava, organizzata da un diving di Monselice. Un gruppo formato da 11 sub si stava esercitando in mare nei pressi delle Tegnue, meta ambita per la sua bellezza da molti amanti delle immersioni subacquee. Il suo compagno d’immersione, resosi subito conto della gravità della situazione, è riuscito a portare in superficie Baldina che, nel frattempo, non si è ripreso. Fatto risalire il subacqueo nell’imbarcazione d’appoggio è stato subito lanciato l’allarme, allertando la Capitaneria di Porto per i soccorsi. La motovedetta ha raggiunto nel più breve tempo possibile l’imbarcazione dei subacquei che si trovava a sei miglia e mezzo a sud est del porto di Chioggia. Il cinquantenne è stato trasbordato dalla barca d’appoggio alla motovedetta della Capitaneria di Porto dove il personale medico ha continuato nelle operazioni di soccorso già avviate da un medico che faceva parte del gruppo dei subacquei, nel tentativo di rianimare e far riprendere conoscenza al Baldina. La motovedetta ha così raggiunto l’imbarcadero Actv di piazza Vigo dove ad attendere il paziente, a terra, c’era un’ambulanza dell’ospedale clodiense. Lo sfortunato subacqueo è stato così trasferito dalla motovedetta della Capitaneria di Porto all’ambulanza che è partita a sirene spiegate verso il Pronto Soccorso, mentre il personale medico continuava nel tentativo di salvare la vita dell’uomo. Una volta giunto in ospedale però per il sub piovese non c’è stato più nulla da fare e ne è stato constatato il decesso.