Morto Mario Galbusera fondatore dell’omonimo biscottificio di Cosio

L’industria alimentare italiana perde uno dei suoi padri fondatori. È morto Mario Galbusera, fondatore dell’omonimo biscottificio di Cosio Valtellino (Sondrio). “In ogni storia che si rispetti, gli ingredienti che non possono mancare sono tre: un protagonista, la sua passione e un luogo.  La nostra è quella della famiglia Galbusera, una famiglia dai valori solidi e concreti come la terra che l’ha vista nascere e svilupparsi: la Valtellina” così si legge oggi sul portale aziendale.

L’imprenditore è stato alla guida dell’azienda per più di 60 anni. Nato a Morbegno nel 1924, Galbusera avrebbe compiuto 94 anni in giugno. L’imprenditore rivestiva l’incarico di presidente onorario della sua impresa dolciaria, nata dal laboratorio di pasticceria del padre Ermete e poi diventata una delle più importanti a livello nazionale.

Dopo gli studi da ragioniere e un breve periodo alla Bocconi di Milano, Mario Galbusera insieme al fratello Enea si era dedicato all’attività di famiglia facendola diventare, in pochi anni, uno dei marchi tra i più noti nel panorama nazionale dell’industria dolciaria. Nel 2002 ha ricevuto il titolo di Cavaliere del Lavoro.

Lascia un commento