Vimercate. Antonio Limonta morto nella carpenteria Misani a Bellusco

Tragedia sul lavoro a Bellusco (Monza e Brianza). Antonio Limonta, operaio di 42 ani di Vimercate, è morto schiacciato da un macchinario. Limonta era al lavoro all’interno della ditta di carpenteria Fratelli Misani, in via dell’Artigianato 6, quando è rimasto schiacciato da una pressa perdendo la vita.

Sul posto sono intervenuti un’ambulanza, un’auto medica, vigili del fuoco da Monza e polizia locale. Soccorso anche un altro ragazzo di 25 anni, che ha tentato di salvare il collega.

“Ogni passo avanti per aumentare la sicurezza sul lavoro è un buon passo nella giusta direzione” ha dichiarato Manfredi Palmeri, consigliere regionale liberale e capogruppo di Energie Per l’Italia in Regione Lombardia. Palmieri ha appena firmato il “Protocollo d’intesa per potenziare la sicurezza sul lavoro in ambiti particolarmente a rischio” sottoscritto da Comune, Regione, Assolombarda, Politecnico di Milano, sindacati e Vigili del Fuoco in Prefettura.

Lascia un commento