Favria. Salah Semhani morto nella Rg Polietilene di Salassa

Infortunio mortale sul lavoro per Salah Semhani, 50 anni, residente a Favria (Torino). L’esatta dinamica viene ricostruita dai tecnici dello Spresal dell’Asl To4. A dare l’allarme sono stati i colleghi di lavoro che hanno subito chiamato il 118. Tutti i soccorsi sono risultati inutili

L’incidente sul lavoro è avvenuto a Salassa, nel Canavese. Il corpo del cinquantenne era sotto alcune balle di polietilene nella ditta Rg Polietilene di via Ex internati. Le balle pesano 800 kg ciascuna. Per rimuoverle ed estrarre la persona deceduta è stato necessario l’intervento dei vigili del fuoco. A trovare il corpo senza vita sono stati invece i colleghi, i quali avevano iniziato a cercarlo non vedendolo più.

Non è escluso che l’uomo possa avere avuto un malore e si sia trascinato il carico che stava manovrando. Sul posto sono intervenuti il medico legale e gli ispettori dello Spresal dell’Asl To4. “La Filctem è vicina alla moglie di Salah Sehmani e ai figli di 11 e 18 anni” si legge in una nota. Si uniscono anche le altre sigle sindacali che “partecipando alla rivolta contro un sistema di sicurezza e regole che purtroppo è sempre più carente: E’ frustrante, ogni volta, dover ribadire che il cammino per garantire la salute dei lavoratori ed il rispetto del lavoro è ancora lungo, anzi in questi anni si sono fatti passi indietro”.

Lascia un commento