San Severo. Valter Perna travolto e ucciso in A14 a San Lazzaro

Un infortunio mortale sul lavoro nel Bolognese è costato la vita ad un operaio di 50 anni nativo di San Severo (Foggia). Su tratta di Valter Perna. Il foggiano stava lavorando in un cantiere in autostrada, quando è stato travolto e ucciso.

È morto lungo l’A14 nei pressi di San Lazzaro di Savena, al km 24 direzione sud. Il cinquantenne stava lavorando per allestire un cantiere per sistemare alcune buche nell’asfalto. Valter Perna lavorava per una ditta della provincia di Chieti, che ha in subappalto alcuni lavori sulle autostrade.

Perna era impegnato a posizionare dei cartelli sulla prima e seconda corsia quando, sulla corsia di sorprasso, l’unica aperta al traffico, è passato un mezzo che lo ha colpito alla testa, uccidendolo. L’investitore non si è fermato e non ha prestato soccorso.

Chiamati dai colleghi del pugliese sono subito arrivate un’ambulanza e un’automedica, ma l’operaio era già morto. Gli agenti della stradale hanno quindi avviato le indagini a caccia del pirata e sono al momento al vaglio le immagini delle telecamere installate in autostrada nei punti successivi e precedenti al luogo dell’incidente.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin