Antonietta Gargiulo ha ripreso conoscenza: il dolore per Alessia e Martina

Migliorano le condizioni dell’ex moglie di Luigi Capasso. E’ riuscita l’operazione di rimozione del proiettile dal volto. Antonietta Gargiulo, 39 anni di Melito, ha ripreso conoscenza. Ora però dovrà convivere con il dolore per la morte delle figlie Alessia e Martina, uccise dal Carabiniere prima di suicidarsi.

La trentenne riprende lentamente conoscenza. Era stata in coma indotto al San Camillo di Roma. Vicino a lei ci sono i familiari giunti da Napoli dopo la strage di Cisterna di Latina. La Gargiulo è rimasta ferita gravemente con tre colpi di pistola. La sua prognosi resta riservata, ma sarebbe fuori pericolo. Ancora non le è stato comunicato della morte delle due figlie per mano di Capasso dal quale si stava separando.

Antonietta Gargiulo non respira ancora autonomamente, non può parlare. Tuttavia risponde agli stimoli esterni di sanitari e parenti. Il fratello e le sorelle che le stanno attorno, hanno iniziato a parlarle di quanto successo, ma non sa che le sue figlie non ci sono più. L’udienza per la separazione si sarebbe dovuta tenere tra tre settimane.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin