Uber annuncia: nel 2020 in servizio i taxi dei cieli

Uber lavora alla mobilità innovativa. In un prossimo futuro in cui in città ci si sposterà per via aerea. La tecnologia è già in fase avanzata e tra 5 anni i taxi dei cieli rivoluzioneranno la mobilità urbana. Il Ceo di Uber, Dara Khosrowshahi, a Tokyo ha spiegato che i progressi tecnologici sono piuttosto veloci.

Uber Air entro il 2020

Il servizio di taxi volanti in via sperimentale partirà negli USA nel 2020 e “sarà commercializzato in 5-10 anni” ha annunciato. I taxi con le ali e anche quelli a guida autonoma arriveranno presto. Khosrowshahi punta a velocizzare gli spostamenti nelle città mediante velivoli elettrici, autonomi, in grado di decollare e atterrare in verticale da un tetto all’altro come gli elicotteri.

Il tutto prenotabile con una app e a un prezzo simile a quello di una corsa in auto. I primi test avverranno nel 2020 a Los Angeles, dove la compagnia spera di avere un servizio di aero-taxi già diffuso prima delle Olimpiadi del 2028. Anche Airbus ha reso noto che il suo prototipo di drone-taxi, il Vahana Alpha One, ha completato il primo test di volo. Boeing è in corsa con un suo progetto così come Kitty Hawk del fondatore di Google Larry Page, e la Lilium finanziata dal cofondatore di Skype Niklas Zennstroem.

Lascia un commento