Pamela Mastropietro. I fermati sono Innocent Oseghale, Lucky Desmond e Awelima Lucky

Sono in totale tre i fermi nell’inchiesta sulla morte di Pamela Mastropietro, la ragazza romana il cui corpo è stato fatto a pezzi. Insieme ad Innocent Oseghale (attualmente in carcere) sono stati fermati anche Lucky Desmond, (era denunciato a piede libero) e un terzo nigeriano Awelima Lucky, 27 anni, bloccato dai carabinieri venerdì a Milano in Stazione Centrale. Con i tre fermi, secondo il procuratore Giovanni Giorgio, “l’inchiesta è chiusa”.

I reati sono di omicidio, vilipendio e occultamento di cadavere. Non c’è stata alcuna ammissione di responsabilità da parte dei due nigeriani fermati. Anche se gli inquirenti hanno elementi in mano che li incastrerebbero.

L’accelerazione dell’inchiesta si è resa necessaria per il pericolo di fuga. L’auspicio è che i tre collaborino aiutando a fare chiarezza e giustizia.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin