Produrre succo fatto in casa: vanno bene soltanto gli estrattori di succo 40 giri?

Estrattore di succo vs centrifuga: un po’ di chiarezza sulle diverse caratteristiche

C’è un gran parlare sulle differenze della qualità del succo prodotto dalle centrifughe e dagli estrattori di succo che lavorano con la tecnologia a freddo.

Una questione che riguarda fondamentalmente il tipo di processo utilizzato dai diversi tipi di motore per ottenere succo dagli ingredienti vegetali.

Le centrifughe, infatti, estraggono velocemente il succo proprio per la forza centrifuga utilizzata, che richiede molta velocità (1000, 2000, 3000 e anche molti più giri al minuto).

Gli estrattori di succo a lenta estrazione, invece, lavorano spremendo il succo da frutta e da verdura usando una forza di pressione senza creare quel calore e attrito che possono inattivare alcune sostanze nutritive e quindi non renderle completamente disponibili al nostro organismo.

È per questo motivo che, quando vogliamo scegliere un buon estrattore, più che guardare il numero di giri al minuto, dovremmo valutare soprattutto la sua buona forza di pressione.

Inoltre un’operazione che le centrifughe non fanno altrettanto bene come gli estrattori è rilasciare più nutrienti presenti nelle cellule e nelle membrane dei vegetali. In una centrifuga, infatti, le pareti cellulari si rompono molto rapidamente e il contenuto di liquido viene rilasciato dalla forza centrifuga del cestello a rotazione rapida.

i migliori estrattori di succo a freddo

Con gli estrattori questa rottura delle fibre vegetali risulta più efficiente, in quanto fibre e cellule vengono “masticate” e macinate insieme, il che si ritiene possa aiutare a rilasciare più nutrienti dalle cellule e dalle membrane delle piante.

Il succo ottenuto con una centrifuga, quindi, risulta meno ricco di nutrienti e meno colorato rispetto a quello ottenuto con un estrattore a freddo.

C’è inoltre da dire che durante il loro processo di estrazione, le centrifughe incorporano aria, quindi a causa dell’ossidazione il succo scolorirà più rapidamente di quello ottenuto con un estrattore.

Ciò, ai fini degli elementi nutritivi, non risulterebbe essere un problema, se il succo venisse bevuto immediatamente dopo esser stato estratto con una centrifuga. Ad ogni modo, il succo prodotto da un estrattore a lenta masticazione ha comunque una maggiore durata nel tempo e quindi può essere consumato anche nelle ore successive l’estrazione senza perderne i benefici. Benché in generale è possibile dire che le centrifughe forniscano un succo comunque nutriente e soprattutto ricco di fibre, vi sono quindi varie differenze tra la qualità del succo prodotto da una centrifuga e quello estratto con uno slow juicer.

Nondimeno, è da considerare che la quantità di succo prodotto da alcuni alimenti verdi risulta minore se estratto con una centrifuga anziché dalla maggior parte degli estrattori di succo oggi in commercio.

La resa in succo di una centrifuga è infatti minore per quanto riguarda soprattutto le verdure a foglia verde, erba di grano e frutti succosi morbidi.

estrattore di succo

Per contro, è necessario dire che una centrifuga consente un’operazione più veloce rispetto a quella che si può effettuare con un estrattore di succo a lenta estrazione e che le operazioni di pulizia sono facilitate. Inoltre, generalmente l’ingombro di un estrattore è maggiore di quello di una centrifuga.

Ciò che ad ogni modo è da considerare, comprese le differenze che vi sono tra un estrattore e una centrifuga, è che non tutti gli estrattori di succo a freddo, pur lavorando a un basso numero di giri, consentono di avere un succo qualitativamente uguale.

Il range, infatti, entro il quale generalmente si considera che un estrattore di succo a estrazione lenta possa svolgere bene il suo lavoro ed estrarre quindi succhi ricchi di nutrienti vivi, è quello che va approssimativamente dai 40 agli 80 giri al minuto, e in special modo gli

La tendenza infatti oggi è quella di privilegiare per l’acquisto estrattori di succo 40 giri al minuto.

Scopri di più sugli estrattori di succo su consiglidicasa.it

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin