Prestiti personali: nel 2018 previsti notevoli vantaggi per il consumatore

I consumi in Italia sono in netta ripresa e tutti gli indicatori economici rilevano come il sistema Paese sia in una fase di crescita progressiva. E’ aumentata anche la fiducia dei consumatori tornati a spendere. Il 2018 nelle previsioni sarà un anno positivo. Sempre più italiani andranno così ad accendere un prestito per fare degli acquisti o degli investimenti.

Prestiti personali 2018

Una delle formule di prestito più gradite e richieste sono i prestiti personali. Sono molteplici le offerte e le soluzioni per accedere a questa formula di finanziamento, molte a tassi piuttosto competitivi, grazie anche alla fase economica di netta ripresa. Le condizioni dei prestiti personali differiscono in base alla finalità per cui il finanziamento viene richiesto. Il prestito personale ad esempio viene richiesto per l’acquisto di un’automobile, per svolgere lavori in casa, per comprare degli elettrodomestici. Una soluzione molto interessante e vantaggiosa è rappresentata dai Prestiti personali IBLBanca. Rivolgendosi a brand importanti si ha la possibilità di risparmiare e la certezza che la propria pratica di finanziamento sia seguita da personale qualificato e competente, in grado di fornire consulenza anche in fase successiva all’accensione del prestito personale.

IBL Banca, a favore del consumatore, ha ideato un’infografica dal titolo “8 cose da sapere prima di richiedere un prestito personale”. In essa sono contenuti alcuni dati utili e consigli per poter richiedere un prestito. Di seguito ecco l’infografica, piuttosto interessante.

IBL infografica prestiti

Nel 2018 si profila, infatti, un trend positivo per il settore del credito al consumo. Sono soprattutto i prestiti alle famiglie a crescere confermando che l’economia italiana è in salute. Durante il XLIII Osservatorio sul Credito al Dettaglio (curato da Crif, Assofin e Prometeia) è emerso che le erogazioni alle famiglie italiane sono aumentate di all’incirca il 10%. Si registra una maggiore spesa per beni di consumo durevoli, spinta da tassi di interesse contenuti e dalla fiducia dei consumatori in sostanziale aumento. Il settore prestiti personali cresce ed è destinato a crescere parecchio spinto anche dalla concorrenza tra gli operatori che propongono prodotti finanziari vantaggiosi. Inoltre ci sono sempre più prestiti diretti, ad esempio per comprare l’auto, richiesti direttamente attraverso il commerciante.

In base ai dati disponibili, si evince che gli italiani spendono di più per impianti per la casa, arredo, elettrodomestici, spese mediche, smartphone, tablet e anche tempo libero. Il settore dei finanziamenti via carte rateali o opzione è in una fase di stabilità. Segnali positivi anche dai prestiti attivati mediante la formula della cessione del quinto dello stipendio o pensione. Nel biennio 2018-2019 i flussi di nuovi crediti saranno in crescita – secondo le previsioni – consolidando il trend in modo abbastanza sostenuto. Tutti indicatori positivi e che lasciano intendere prospettive rosee per l’Italia e l’economia del Belpaese.

Lascia un commento