Rualis. Massimo Mulloni travolto e ucciso mentre tornava a casa

In bicicletta stava rincasando dal lavoro quando è stato travolto e ucciso. Per Massimo Mulloni, 42 anni di Rualis, non c’è stato nulla da fare. E’ morto lungo via Alpe Adria a Cividale del Friuli in provincia di Udine.

Una ragazza di Premariacco, alla guida di un’automobile, non ha visto Mulloni e l’ha travolto. Alla stampa locale il sindaco Stefano Balloch ha dichiarato che “l’amministrazione civica esprime, a nome dell’intera comunità cividalese profondo cordoglio e sentita vicinanza ai familiari del nostro giovane concittadino. Siamo fortemente addolorati”.

Massimo Mulloni non era sposato ed era senza figli. Il quarantenne abitava con i genitori e lavorava nello stabilimento della De Longhi a Moimacco. I rilievi di legge sono stati eseguiti dai Carabinieri con il supporto della Polizia locale dell’Uti del Natisone, che ha regolato il traffico. Mulloni lascia nel dolore il fratello e i genitori.

incidente

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento