Sergio Pirozzi: “o Governatore del Lazio o allenatore della Nazionale”

Sergio Pirozzi

Nessun passo indietro da parte di Sergio Pirozzi. Il sindaco di Amatrice è in corsa per la Regione Lazio ed è disponibile a rinunciare “solo di fronte a un atto d’amore per la propria Regione di un leader nazionale quale è Giorgia Meloni“.

Pirozzi, in caso di candidatura della Meloni, è disponibile a ritirarsi “senza pretendere nulla in cambio. Altrimenti vado dritto fino alla fine”. Il sindaco ha spiegato di avere già 500 comitati. “Ho fatto più di 100 incontri pubblici. E io non prendo in giro le persone”. A suo favore ci sono sia la Lega sia Fratelli d’Italia, ma Forza Italia non è dello stesso avviso.

Gli azzurri puntano, invece, sul senatore forzista Maurizio Gasparri. Di fronte ad una candidatura di Gasparri però Pirozzi correrebbe comunque con la sua lista sottraendo voti al centrodestra. Alla Regione Lazio il sindaco non rinuncerebbe nemmeno se gli venisse offerta una candidatura in Parlamento. Intervistato dall’Adnkronos Pirozzi, già allenatore di calcio, ironizza. “L’unico posto sul quale ci potrei pensare è quello di commissario tecnico della nazionale“.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin