Suzzara. Antonella Barbieri rifiuta l’operazione: vuole morire

Un dramma nel dramma. Antonella Barbieri rifuita le cure e non è stato possibile operarla. La donna di Carpi ha ucciso i figli Lorenzoe e Mia rispettivamente di 5 e 2 anni e poi ha tentato il suicidio. Giovedì a tarda sera è stata sottoposta ad arresto e si trova piantonata a Reggio Emilia in ospedale. La trentenne vuole lasciarsi morire, si è opposta alle cure.

La Barbieri risponde di duplice infanticidio. La signora, che abita a Suzzara, pare soffrisse di depressione. Ha ha ucciso la figlioletta Kim con un cuscino. L’ha soffocata lasciandola nel letto matrimoniale della villetta dove vive con il marito Andrea Benatti, giovane imprenditore ed ex rugbista.

L’omicida ha lasciato il cellulare a casa e, armata di un coltello da cucina, è uscita in automobile con Lorenzo Zeus e lungo il Po, a Luzzara in località Fogarino, ha ucciso il piccolo. Poi ha si è accoltellata. E’ qui che è stata trovata da un pastore e dai Carabinieri.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin