“Sinfonia Mediterranea” apre la Stagione Teatrale della compagnia “Incanto Mediterraneo”

75

“Sinfonia Mediterranea” apre la Stagione Teatrale 2017 – 2018 – Domenica 10 Dicembre – ore 18 Teatro L. Sciascia – Aci Bonaccorsi L’Associazione Culturale “Incanto Mediterraneo”, apre la nuova stagione di prosa 2017/18 con “Sinfonia Mediterranea”, in programma domenica 10 dicembre, alle ore 18, al Teatro L. Sciascia ad Aci Bonaccorsi.Sinfonia Mediterranea” racconta l’anima della tradizione popolare siciliana, napoletana, spagnola e dei paesi dell’oriente mediterraneo…tra storia, canti, musica, danza e teatro. Il programma spazia tra la musica popolare classica, la lirica, la tradizione etnica, la canzone d’autore, balli e coreografie orientali, attraverso un percorso storico-musicale che, partendo dalle origini, giunge fino alla metà del Novecento, nell’assoluto rispetto filologico dei brani eseguiti. Uno studio approfondito sui testi, sulle sonorità degli strumenti impiegati in concerto (mandolino, chitarra, bouzuki, percussioni popolari, ecc…) e sulle tecniche esecutive, riadattata alla tradizione della vocalità lirica. Uno spettacolo in cui diverse culture, diversi stili di vita, diversi gusti e diversi sogni si scontrano, si incontrano, si abbracciano e si uniscono attraverso il movimento e il ritmo, creando quella che in modo semplice possiamo chiamare “magia”. Daniela Rossello (soprano), voce potente e diamantina, dotata di grande personalità scenica, conosciuta dal pubblico come splendida interprete di ruoli primari dell’operetta e del musical nonché come concertista in ambito della musica classica e moderna. Nello spettacolo riesce a coniugare con eleganza la sua formazione lirica alle sonorità della tradizione popolare siciliana, napoletana e spagnola. Timbro poetico e ricco di sentimento partenopeo la voce di Pasquale Zinno, espressione della canzone popolare napoletana che moltiplica il meraviglioso potenziale d’incantamento frutto di una cultura viva e di una storia che parla all’anima d’eternità. La singolare vocalità mediorientale di Faisal Taher riporta ad un’inedita miscela di melodie, armonie, ritmi e suoni provenienti dall’antica Palestina, esprimendo, attraverso il singolare timbro, il fascino e le suggestioni del mondo dal quale proviene e al quale si rifà, per tradizione ed evoluzione. La garbata teatralizzazione che l’attore, Emanuele Puglia, inscena durante lo spettacolo diviene evocazione di un sentire poetico, che è coevo ad ogni canzone e che pure si avvale di una delicata sottolineatura degli elementi metastorici presenti in ogni brano. L’elegante sonorità dei musicisti, impegnati nello studio e nella diffusione della musica di qualità (la cosiddetta musica d’autore) ha consentito il consolidamento di un’intesa artistica tale da farli approdare ad un repertorio volutamente variegato ed eterogeneo. Tutti i brani del repertorio sono stati trascritti ed arrangiati dai musicisti stessi che, attraverso il filtro della sensibilità artistica fin qui acquisita, ne hanno dato una personale lettura interpretativa. Fabiola Suriano (danza orientale) – la giovane e splendida “Aisha” riesce a scandire una danza ancestrale, misteriosa, elegantemente sensuale, il cui ritmo, espressione di gioia e vitalità, ma anche armonia ed equilibrio, rievoca scenari di luoghi ormai lontani retaggio delle antiche civiltà del mediterraneo, tutto con la raffinata sobrietà che contraddistingue da sempre le sue personali coreografie. Nuccia Venturo (danza spagnola e flamenco), ballerina di formazione classica ma con grande versatilità artistica, riesce ad esprimere al meglio la spiccata personalità, il virtuosismo tecnico e l’eleganza tipiche della nobile danza spagnola, coniugando allegria, solarità, ma anche passione, romanticismo e malinconia. Il risultato è una messe di suggestioni perdute e di ritmicità sonore piene di malìa, che si fonde in uno spettacolo prezioso fatto di sottili eleganze. Cast artistico: Daniela Rossello – soprano Emanuele Puglia – attore – voce recitante Pasquale Zinno – voce popolare Faisal Taher – voce dell’oriente Fabiola Suriano “Aisha“ – danza orientale Nuccia Venturo – danza flamenca e popolare Musicisti: Massimo Genovese – chitarra classica, mandolino, bouzuki Michele Gagliano – chitarra classica Giuseppe Torrisi – mandolino – chitarra classica, bouzuki Marco Carnemolla – contrabbasso Riccardo Gerbino – tabla e percussioni Personale tecnico: Direttore di scena – Valentina Marchese Costumista: Piero Giuffrida  Progetto scenografie: Salvo Sposito Luci e audio: Moonlight Service