Roma, Sala Umberto… A voi un’ora di tranquillità

Dal ieri Massimo Ghini dirige ed interpreta dal palco della Sala Umberto “Un’ora di Tranquillità” di Florian Zeller. Commedia esilarante, spassosa ed intelligente ambientata nella Parigi contemporanea in un appartamento con vista sulla Torre Eiffel.

Il divertimento è assicurato per l’intera durata dello spettacolo con i personaggi che, come attratti gli uni dagli altri, interrompono rumorosamente un piccolo spazio di tranquillità. A ritagliarlo il protagonista principale (Massimo Ghini) felice di poter ascoltare un vecchio e ricercatissimo disco in vinile appena acquistato.

Ma nell’appartamento tutto concerta contro questo desiderio e in un vortice di confessioni di vecchi e nuovi tradimenti, di bugie e di catastrofici interventi idraulici di uno strambo portoghese, l’uomo viene risucchiato e a nulla valgono i suoi tentativi di rimandare a dopo l’improvvisa necessità di redenzione. Sei personaggi (tra amici, amanti, vicini, moglie e figlio) in scena che con le loro peculiarità non abbandonano protagonista e pubblico, quest’ultimo oramai sfinito dalle risate.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin