Catalunya. Carles Puigdemont in campo con una lista unitaria

Carles Puigdemont dal suo esilio in Belgio detta la linea al fronte secessionista e invita a formare “una lista unitaria” con “tutti i democratici” per correre alle elezioni del 21 dicembre in Catalunya, indette da Mariano Rajoy.

Il presidente in esilio lancia il suo appello su Twitter. Puigdemont chiede una lista “per la Catalunya, per la libertà dei prigionieri politici e per la Repubblica. E’ il momento che tutti i democratici si uniscano”. L’invito è rivolto ai diversi partiti secessionisti che sono orientati a correre separatamente alle elezioni del prossimo mese. Le posizioni sono fortemente discordanti. I partiti sarebbero intenzionati a correre in solitaria per misurare la propria forza. Ma alla fine martedì 7 novembre (giorno di presentazione delle liste) con ogni probabilità formeranno un listone. In base ai sondaggi il fronte repubblicano otterrà la maggioranza. A quel punto c’è da capire cosa farà Madrid. Scioglierà di nuovo il Parlament finché a Barcellona non vinceranno le forze madridiste?

Barcellona in piazza

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin