Livorno. Il sindaco Filippo Nogarin indagato per turbativa d’asta

Nuovi guai giudiziari per i 5Stelle. Il sindaco Filippo Nogarin è stato iscritto sul registro degli indagati per turbativa d’asta. E’ stato il primo cittadino di Livorno a darne notizia attraverso la sua pagina Facebook. “Mi è stato recapitato a casa un atto con cui il pm ha chiesto la proroga di sei mesi per le indagini su quanto avvenuto il 27 febbraio 2017”, scrive Nogarin, precisando che non era a conoscenza di alcuna indagine.

“Si potrebbe trattare – informa – della gara indetta a inizio anno dal cda di Spil, Società Porto Industriale, partecipata al 61,4% dal comune, per l’individuazione di un advisor legale che seguisse le procedure per la richiesta di concordato preventivo”. “Una gara – evidenzia il grillino – che è stata poi annullata. Io non faccio parte del cda di Spil e potrebbe trattarsi di un atto dovuto a seguito di un esposto”. Nogarin è indagato anche nell’inchiesta sulla società comunale dei rifiuti, l’Aamps

.Nogarin in piscina

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin