Milano. Bambina di 6 anni violentata: un fermo nel Monzese

Svolta nelle indagini sul caso della cinese di 6 anni violentata l’11 settembre in via Bramante a Milano. Gli inquirenti avrebbero individuato e bloccato un sospetto nel Monzese. Al momento non è stato preso alcun provvedimento.

La Questura, su autorizzazione dell’autorità giudiziaria, aveva diffuso l’immagine del volto del principale sospettato. Alto 1,80 metri, ha i capelli radi, le orecchie sporgenti e la corporatura media. Di età compresa tra i trenta e i quarant’anni, il giorno della violenza indossava una maglietta a maniche lunghe nera, jeans e scarpe nere. Più volte è stato ripreso mentre camminava in via Paolo Sarpi, la Chinatown meneghina.

Milano presunto violentatore

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin