Napoli. Antonio Calello arrestato per l’omicidio di Gennaro Tirino

E’ stato fermato l’uomo di 29 anni, residente a Legnano, responsabile dell’omicidio di Gennaro Tirino. La vittima di 38 anni, nato a Scampia di Napoli, ma residente a Castellanza, è stato ucciso con sette colpi di pistola mercoledì mattina, in via Tasso a Legnano.

I militari hanno fermato Antonio Calello, meccanico di 29 anni, residente a Legnano. L’omicida è il fratello della sua ex convivente, una ragazza di 25 anni. La giovane abitava con la vittima a Casellanza ma di recente lo aveva lasciato e denunciato per maltrattamenti. Il ventenne è stato fermato con l’accusa di omicidio non preterintenzionale. Calello ha ucciso la sua vittima in maniera spregiudicata e brutale.

Lascia un commento