Melito. Alessandra Madonna muore trascinata dall’auto dell’ex, la madre tenta il suicidio

Melito è sotto choc. Una litigio tra fidanzati è culminato nella morte di Alessandra Madonna. La ragazza di 24 anni, dopo una lite legato alla decisione del suo ex di chiudere la relazione, si è aggrappata allo sportello dell’auto guidata da Giuseppe Varriale ed è stata trascinata lungo un tratto di strada.

Madonna ricoverata in ospedale con lesioni gravissime, è morta per le ferite riportate. I Carabinieri hanno arrestato il ragazzo di 24 ani di Melito.

Alessandra Madonna

Dopo avere appreso della morte della figlia, la madre di Alessandra ha tentato il suicidio. Si è chiusa dentro la sua auto, parcheggiata in una strada di Varcaturo, e ha provato a uccidersi usando una bombola da cucina. Una coppia di passanti l’ha vista giusto in tempo, ha rotto il vetro e l’ha salvata. La signora Olimpia si trova in ospedale ma non è in pericolo di vita.

Alessandra Madonna figlia di un noto pasticciere di Napoli

La vittima era ballerina di professione. La ventenne era appena tornata da un viaggio a Cuba. Alessandra era figlia di un noto pasticciere di Napoli.

Con l’ex la storia era conclusa da tempo. Sembra ci siano stati dei tentativi di riavvicinamento. Giuseppe Varriale, che l’ha trascinata prima della sua morte era accusato di lesioni gravi. Ora risponde di omicidio volontario.

Lascia un commento