Componenti materiali per edilizia: origine e impiego

Costruire un’abitazione non è sicuramente un impresa facile in quanto sono diversi i fattori che dovranno essere presi in considerazione e sicuramente, un maggiore investimento in termini economici, incide spesso sulla qualità, sulla durabilità e stabilità sia dell’intera struttura che dei materiali utilizzati al fine di rendere perfetta la costruzione.

Puntare sulla qualità di tutti i materiali edilizi utilizzati per la costruzione di un edificio è fondamentale per la sua resa futura, a maggior ragione essendo un investimento su immobile si dovrà prestare maggiore attenzione ai materiali così come all’azienda che si occuperà della costruzione dell’immobile dei nostri sogni.I materiali edilizi sono fondamentali per la costruzione di un edificio sicuro e a norma, negli anni sono stati diversi i materiali utilizzati dall’uomo per la costruzione delle abitazioni, dai materiali che si trovano facilmente in natura come sabbia, fango o legno ai materiali che oggi vengono ricreati tramite l’aggiunta di ulteriori componenti.

Origine dei materiali per edilizia

In origine i materiali utilizzati dall’uomo per la costruzione delle tende erano proprio le pelli degli animali, ma successivamente negli anni venivano impiegati fango, argilla o paglia per le capanne oltre all’utilizzo delle rocce.Ancora oggi diverse popolazioni aborigene continuano ad utilizzare tali materiali presenti in natura per la costruzione delle proprie abitazioni, mentre nei paesi industrializzati i materiali edilizi sono diventati sempre più sicuri e moderni.Il muro a secco è una delle tecniche di costruzione delle abitazioni più antiche, utilizzate anche per la costruzione dei Nuraghes sardi così come le antiche costruzioni greche e romane, prevedevano la disposizione di pietre che posizionate in maniera strategica riuscivano a tenersi in piedi da sole senza la necessità di alcun legante.Gli stessi Indiani d’America utilizzavano per la costruzione delle tipiche capanne, chiamate teepe dalla forma conica: pelli e cortecce di betulla. Ancora oggi in Mongolia alcune popolazioni vivono all’interno delle yurte, strutture realizzate in legno con una copertura di tappeti di feltro.Con il passare degli anni però l’evoluzione dell’uomo ha fatto sì che i materiali che prima si potevano trovare facilmente in natura e venivano utilizzati principalmente grezzi, sono stati integrati con ulteriori materiali edilizi di produzione artificiali, utili a rendere ancora più resistente il materiale edilizio utilizzato per la costruzione delle abitazioni, materiali artificiali quali: il vetro, il calcestruzzo, la plastica e alcune leghe metalliche.

Tali materiali potevano essere utilizzati nella loro natura o potevano subire dei processi di lavorazione e trasformazione, ad esempio il legno poteva subire un trattamento con sabbiatura o argilla, che veniva successivamente trasformata in terracotta tramite la sua cottura in forno.

9 su 10 da parte di 34 recensori Componenti materiali per edilizia: origine e impiego Componenti materiali per edilizia: origine e impiego ultima modifica: 2017-08-29T16:26:20+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento