Come il marketing turistico reinventa la Sardegna: alla scoperta delle esperienze di viaggio

Ci sono differenti modi di fare turismo, di presentare un’offerta turistica e prima ancora le bellezze e le proposte di un territorio. L’Italia vive molto di turismo. Regioni come la Sardegna sono al vertice delle preferenze dei vacanzieri anche grazie ad un’eccellente capacità di fare rete e di curare il marketing turistico.

turismo nautico

Reinventare il turismo nautico

C’è una formula vincente proposta dalla Sardegna legata ad una politica di incentivo costante ed incessante del proprio territorio riconducibile non solo al mare ma anche alle sue eccellenze storiche, artistiche, enogastronomiche, paesaggistiche.

Anche quando l’attrattiva è il mare, l’Isola esce dal classico schema dell’attività balneare e punta ad esempio sulla nautica. Gli yacht sono una presenza stabile in località incantate come l’arcipelago della Maddalena. Nel mese di agosto la crescita degli arrivi ha segnato un +10%. Aumentano le imbarcazioni ma anche la loro lunghezza.

Ci sono esempi come la Marina di Porto Cervo in cui l’aumento dell’estate 2017 veleggia sul +15%, in particolare grazie a yacht che vanno oltre i 90 metri. La nautica è la punta di diamante della crescita turistica sarda. I porti turistici sono sempre pieni e si stanno organizzando per dare risposte all’accresciuta domanda soprattutto di imbarcazioni più grandi.

Basti pensare al reddito generato dai maxi yacht. In un giorno queste imbarcazioni spendono qualcosa come 50 mila euro grazie ad un minimo di 15 persone di equipaggio e l’indotto legato ai fornitori. Le imbarcazioni extra grandi arrivano a 25 uomini impiegati e i mega yacht anche al doppio.

Il vacanziero che viaggia in yatch incide poco sull’ambiente e spende tanto portando enormi benefici economi al territorio. La Sardegna punta ad ospitare i super yacht nell’intero arco dell’anno. L’industria delle vacanze cresce e l’Isola si reinventa. La scommessa viene vinta dagli imprenditori sardi che vengono premiati da un flusso di vacanzieri sempre in netta crescita.

Discover your trip

È quanto si legge su Triscovery. Discover your trip tradotto in italiano significa “scopri il tuo viaggio”. Un motore di ricerca che interpreta a pieno le esigenze sia dei vacanzieri sia degli operatori turistici. È possibile scoprire e prenotare le proprie esperienze ed attività nella località più suggestive. Non è una semplice vacanza ma si scopre cosa fare nel proprio tempo libero.

Basta inserire la località da visitare e si scoprono le attività che si possono fare durante la vacanza e il tempo libero. Si può scegliere la data che si preferisce e il portale restituisce le esperienze che è possibile prenotare online. “Ogni meta ha qualcosa di meraviglioso da scoprire. Vivila al 100%” affermano gli autori del Marketplace, frutto di una start-up made in Italy.

È una metodologia di presentare la propria offerta turistica differente, che aiuta gli operatori del settore a conquistare fette di mercato maggiori, delegando ad altri la gestione delle prenotazioni. La tecnologia al servizio del turismo mediante un’applicazione digitale che riesce ad ottimizzare la gestione della prenotazione e del pagamento.

Si tratta di un’azione di marketing turistico molto efficace, i cui risultati sono tangibili sin da subito. È sufficiente inserire l’attività su Triscovery per ottenere una visibilità maggiore ed incrementare le prenotazioni. Si entra in una grande vetrina online a carattere internazionale che valorizza le attività ed i territori. Le prenotazioni online sono sempre di più e il network Triscovery mette a disposizione uno strumento mirato per sostenere la sfida presentata dal marketing turistico/esperienziale.

Il vacanziero che prenota l’esperienza turistica beneficia anche delle valutazioni di chi l’ha preceduto e a sua volta l’operatore riceve un feedback utile a migliorare la proposta turistica, i servizi e le attività che propone. Grazie a Triscovery fidelizza i clienti.

Un metodo per migliorare le esperienze di viaggio e fare si che i turisti siano sempre più soddisfatti dalle loro vacanze. Le statistiche in tempo reale rappresentano uno strumento importante per le attività commerciali che con i dati a disposizione possono comprendere e analizzare l’attività e andare nella giusta direzione di mercato intercettando le preferenze dei turisti e dei viaggiatori.

Non è sufficiente essere presenti sul web per catturare l’attenzione dei vacanzieri. Bisogna mettere in atto una strategia che incentivi a chiamare, a chiedere informazioni e soprattutto a prenotare. Triscovery riesce a convertire le visite in prenotazioni. Il sistema per prenotare funziona anche su mobile, carica e aggiorna le disponibilità in simultanea.

Triscovery start-up

A Trapani è stata sviluppata l’idea di Fabrizio Badalucco e Fabio Catalano con il dichiarato intento di fare innovazione sul piano dell’esperienza turistica nazionale. L’obiettivo è valorizzare i territori facendo emergere il potenziale ancora da esprimere e attuando una connessione tra gli operatori del settore con i viaggiatori che sono sempre più digital.

Triscovery punta sul discover, la voglia di scoperta e il trip, quel desiderio di viaggiare che accomuna tutti. Il turismo innovato da Triscovery offre al vacanziero una panoramica su cultura, arte, sport, tempo libero,  Wine e food. L’esperienza turistica diventa ampia e completa.

Si prenota la struttura dove soggiornare, il volo o la nave, il treno, l’autobus. Ma soprattutto si stacca il biglietto per l’esperienza di viaggio totale, alla scoperta degli aspetti intimi e più coinvolgenti di un territorio. Trekking. Wine experience. Cooking show. Spa. Wellness. Fitness. Windsurf. Nautica. La vacanza è relax e divertimento.

Triscovery ha messo in campo anche metodi di pagamento conformi con le normative recenti Europee in materia di servizi di pagamenti.

Il servizio digitale consente a chi fa impresa nel turismo di concentrarsi di più sulla propria attività affidando a terzi la gestione della fase di prenotazione e del pagamento. Triscovery risponde alle necessità di destagionalizzare i picchi di domanda dell’ambito turistico.

La rete di Triscovery è un valore aggiunto per avere maggiore visibilità online in Italia e in particolare all’estero dove il turista è molto più digital di quello italiano. Il turismo è globale, corre sul web. Il vacanziero è alla ricerca di soluzioni ed esperienze sempre più interessanti ed accattivanti. Ed è a questa domanda che si rivolge la start-up. Promuovere le proprie esperienze di viaggio e di scoperta in internet non è stato mai così semplice ed efficace.

Lascia un commento