Basaluzzo. Sessantenne uccide il marito, vano il tentativo del figlio di evitare il delitto

Dieci coltellate inferte al marito dopo una lite. La tragedia familiare è avvenuta a Basaluzzo in provincia di Alessandria. Una donna di 63 anni, nativa del Mozambico, è stata arrestata dai Carabinieri con in borsa l’arma insanguinata. Ha ucciso il consorte, un italiano di 69 anni. Nel 2010 aveva denunciato il coniuge per maltrattamenti.

accoltellamentoCon la coppia abitava il figlio di 24 anni che ha tentato invano di fermare la madre. La sessantenne ha ucciso l’uomo con un coltello da cucina con una lama stretta e lunga 20 cm, ferendolo alle spalle, al viso e al torace. E’ poi fuggita di casa ma è stata fermata dai militari allertati dai dirimpettai.

La donna ha subito confessato, spiegando che il loro rapporto era segnato da incomprensioni e liti. L’omicida si era separata qualche tempo fa, andando ad abitare per conto suo, ma era tornata a vivere con il marito costretta dalle difficoltà economiche.

Lascia un commento