Umbertide. Si impicca Gabriele Bartolini titolare della Cobem

Ha spiegato le sue ragioni in un biglietto al vaglio degli uomini del commissariato di Città di Castello. Gabriele Bartolini ha raggiunto il capannone della Cobem (una delle sue aziende) e si è impiccato.

suicidioL’imprenditore, operante nel settore metalmeccanico, 61 anni, si è tolto la vita schiacciato dalla crisi. Le sue aziende davano lavoro a 135 operai. Tutta Umbertide è sotto choc.

Gabriele Bartolini – raccontano le cronache umbre – da giovane aveva perso il posto in una fabbrica di filo smaltato e da allora aveva iniziato la sua avventura da industriale culminata in modo tragico. Il corpo senza vita è stato scoperto da un dipendente.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento