Germana Chiodi lascia Esselunga: ha ricevuto come eredità 75 milioni

Ha ereditato la metà dei risparmi del fondatore di Esselunga. Germana Chiodi, la storica segretaria di Bernardo Caprotti, in pensione dal 2008, ha deciso di lasciare il Gruppo. La donna di 69 anni era presente in azienda come consulente ed era ritenuta la “memoria storica” dei supermercati italiani.

Germana Chiodi

“Germana custodisce il ricchissimo archivio che narra anche le molte dolorose vicende familiari oltre che aziendali” aveva scritto nel testamento Caprotti, morto il 30 settembre 2016.

La Chiodi era diventata il consigliere di Caprotti e di fatto la sua figura ombra nella gestione, tanto da aver ricevuto come eredità 75 milioni di euro. Nei giorni scorsi la donna ha mandato un comunicato all’azienda relativo alla sua decisione di interrompere la collaborazione per motivi personali.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento