Vidulis sotto choc per il brutale omicidio di Nadia Orlando

Nadia Orlando è morta a soli 21 anni uccisa dal suo fidanzato. Sotto choc Vidulis, la località del Comune di Dignano dove abitava la giovane. La ventenne è stata uccisa da Francesco Mazzega, 36 anni di Muzzana ma residente a Spilimbergo, costituitosi alla Polizia stradale di Palmanova.

Nadia Orlando

L’uomo ha strangolato la sua fidanzata, poi ha girato nella notte con il suo corpo in macchina alle 9.12 di martedì mattina confessando di avere strangolato la ragazza. L’omicidio sarebbe avvenuto nella notte vicino Dignano. Il corpo dell’Orlando era di fianco al guidatore, seduto sul sedile anteriore della Toyota Yaris di Mazzega.

Il trentenne era andato a prendere la ragazza, per poi uscire insieme in auto. Da qui si sono perse le tracce della coppia. I genitori, in pensiero per la scomparsa della figlia, avevano sporto denuncia.

La squadra Mobile della Questura di Pordenone ha posto sotto sequestro l’abitazione di Francesco Mazzega. L’uomo abita a Spilimbergo dal 2014, dove si era trasferito da Muzzana del Turgnano. I vicini di casa hanno affermato di non aver udito screzi nella serata di ieri escludendo che il delitto possa essersi consumato nel condominio.

Lascia un commento