Caporalato. Nuova fase di Alto impatto-Freedom: arresti e controlli

Portata a termine dalla Polizia una nuova fase di “Alto impatto-Freedom”, operazione contro il caporalato in 11 province. Controllate 50 aziende ed identificate 632 persone.

agricolturaNel Ragusano sono state arrestate 3 persone e 9 sono state denunciate. Altre 3 persone sono state arrestate in provincia di Latina, e tre sono state denunciate nel Materano. Tra le province di Agrigento e Verona sono poi state sospese 3 attività.

I “caporali” hanno violato le leggi relative alle norme contributivo-previdenziali e di sicurezza sui luoghi di lavoro nonché, in alcuni casi, le norme sull’attività di intermediazione tra la domanda e l’offerta.

L’operazione è stata portata avanti anche nelle province di Forlì-Cesena, Lecce, Salerno, Siracusa, Taranto e Vibo Valentia. In provincia di Latina i braccianti venivano costretti a vivere all’interno di container metallici in condizioni igieniche precarie.

9 su 10 da parte di 34 recensori Caporalato. Nuova fase di Alto impatto-Freedom: arresti e controlli Caporalato. Nuova fase di Alto impatto-Freedom: arresti e controlli ultima modifica: 2017-07-25T09:04:34+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento