Il Fondo Monetario registra il downgrade Usa

Il Fondo monetario nel World Economic Outlook evidenzia che “la ripresa resta sulla buona strada” e al contempo puntualizza che “permangono rischi al ribasso nel medio termine per l’economia mondiale”.

Donald Trump

Vengono confermate le stime di aprile sull’aumento del Pil globale al 3,5% quest’anno e al 3,6% nel 2018. Il downgrade più rilevante interessa gli USA con un taglio delle stime sul tasso di sviluppo dello 0,2% per il 2017 e dello 0,4% per il 2018. Nel breve periodo, infatti, le politiche del presidente Donald Trump “saranno meno espansive del previsto”.

Condividi su...
Share on Facebook
Facebook
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin