La Corte Suprema Usa ha ripristinato il Travel ban

Vittoria per Donald Trump. La Corte Suprema ha ripristinato il Travel ban, il controverso divieto d’ingresso negli USA per i cittadini di 6 Nazioni a maggioranza musulmana.

I supremi giudici hanno stabilito che il divieto non può essere applicato ai nonni di chi vive negli Stati Uniti. La pronuncia arriva dopo il ricorso presentato dall’amministrazione Trump.

Donald Trump

“La Corte Suprema deve correggere quanto detto dal tribunale di grado inferiore, rivendichiamo il dovere dell’esecutivo di proteggere la nazione”, aveva dichiarato il ministro della Giustizia Jeff Sessions.

Il divieto è entrato in vigore a fine giugno in seguito a un’altra decisione della Corte Suprema, che aveva stabilito che la misura potesse essere applicata in via temporanea. Riguarda i cittadini provenienti da Iran, Somalia, Sudan, Siria, Yemen e Libia.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento