Acquapendente. Agricoltore spara al figliastro di 22 anni

Con il fucile ha sparato alle gambe al figlio della compagnia. L’agricoltore di 57 anni è stato arrestato dai Carabinieri della stazione di Acquapendente con la collaborazione dei militari della stazione di Grotte di Castro e del Nucleo Operativo della Compagnia di Montefiascone.

omicidioIl cinquantenne dopo aver finito di pranzare ha iniziato a discutere con il figlio di 22 anni della sua compagna. Il giovane prima ha lanciato le sedie della cucina, poi con un bastone ha iniziato a danneggiare l’auto del patrigno, parcheggiata nel cortile esterno, rompendo il vetro del lunotto posteriore.

L’agricoltore ha estratto il suo fucile da caccia e gli ha sparato alle gambe. Il ragazzo è stato trasportato in ospedale dove è stato giudicato guaribile in 30 giorni. L’agricoltore si trova ai domiciliari.

Lascia un commento