Sesto San Giovanni va al centrodestra dopo 72 anni

Forza Italia e alleati vincono ovunque: Catanzaro, Genova, L’Aquila e Verona. Il centrosinistra si conferma a Taranto e conquista Padova. A Parma rieletto il sindaco uscente Pizzarotti, ex M5s ora a capo di una lista civica.

Tra primo e secondo turno, 16 città capoluogo vanno al centrodestra, 6 al centrosinistra, mentre Palermo e Parma a liste civiche. Al M5s va Carrara.

Roberto Di Stefano

A Sesto San Giovanni si fa la storia

Prima vittoria per il centrodestra in 72 anni “Siamo riusciti ad espugnare la ‘Stalingrado d’Italia”. Così il neo sindaco di Forza Italia di Sesto San Giovanni, Roberto Di Stefano, che si è presentato con una serie di lisce civiche. “Il centrodestra unito e aperto al civismo è la soluzione che garantisce governabilità”, ha detto arrivando a festeggiare con i suoi sostenitori.

Genova espugnata dal centrodestra

Vittoria storica di Marco Bucci con il 55,2% dei voti rispetto al candidato del centrosinistra Gianni Crivello, che si è attestato sul 44,8%. Per la prima volta dal dopoguerra la Superba avrà un sindaco di centrodestra, una coalizione unita che raccoglie da Forza Italia alla Lega a Fratelli d’Italia includendo anche i fittiani e la versione ligure di Alleanza popolare.

L’Aquila va al centrodestra

Fenomeno Biondi eletto sindaco con il 53,5%. L’Aquila passa al centrodestra. Il candidato Pierluigi Biondi è stato eletto con il 53,52% mentre lo sfidante di centrosinistra Americo Di Benedetto si è fermato al 46,48%.

Abramo rieletto a Catanzaro

Il centrodestra mantiene Catanzaro. Il centrodestra conferma inoltre il sindaco di Catanzaro. L’uscente Sergio Abramo è stato rieletto con il 64,4% contro il 35,6% dello sfidante Vincenzo Ciconte del centrosinistra.

A Verona finita l’era Tosi

Il candidato di centrodestra Federico Sboarina è il nuovo sindaco di Verona con il 58,11%. La sfidante Patrizia Bisinella (Fare!), compagna dell’ex sindaco Flavio Tosi, si è fermata al 41,89%.

Pizzarotti mantiene Parma

Federico Pizzarotti è stato confermato sindaco di Parma. Nel 2012 vinse con il M5s. Oggi Pizzarotti ha trionfato con il sostegno di una lista civica, ottenendo il 57,84%.

Lega sconfitta a Padova

Il sindaco leghista Massimo Bitonci, candidato del centrodestra, esce sconfitto al ballottaggio. Il nuovo primo cittadino è Sergio Giordani eletto col 51,9% dei consensi.

Il Pd cade a Pistoia

La città toscana va al centrodestra Alessandro Tomasi è sindaco di Pistoia con il 54,2%. Lascia il sindaco uscente Pd Samuele Bertinelli al 45,8%. E’ la prima volta nel dopoguerra che Pistoia non è guidata da un sindaco di sinistra o di centrosinistra.

Il centrosinistra vince anche a Taranto

Rinaldo Melucci è il nuovo sindaco con il 50,9% contro il 49,1% della sua sfidante Stefania Baldassari (centrodestra). Melucci succede ad Ezio Stefano che per 10 anni ha governato il Comune di Taranto sempre per il centrosinistra. Il

Trapani senza quorum

A Trapani non è stato raggiunto il quorum del 50% previsto dalla legge regionale siciliana ed è in arrivo il commissario. Con un unico candidato in corsa, Piero Savona, del Partito democratico, alle urne è andato solo il 26,75% degli aventi diritto. Il candidato del centrodestra, Girolamo Fazio, era decaduto dal ballottaggio perché, coinvolto in un’inchiesta giudiziaria, non aveva presentato la lista degli assessori.

Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento