Come curare e prevenire la caduta dei capelli

 

Con l’avanzare degli anni, il nostro organismo comincia a cedere e a presentarci il conto: quando questo meccanismo naturale intacca i nostri capelli, però, la situazione diventa particolare, soprattutto perché la chioma risulta essere molto importante per il nostro benessere psicologico. La caduta dei capelli, però, può anche interessare gli individui più giovani: in questo caso si parla di alopecia, ovvero di quella condizione che porta alla prematura chiusura dei bulbi piliferi. La suddetta patologia diventa molto frustrante quando colpisce i giovani: la necessità, dunque, è di imparare a conoscerla per comprenderne i sintomi, le cause e tutte le strategie per curarla.

Quali sono i sintomi della caduta dei capelli?

L’alopecia androgenetica si presenta con una sintomatologia che prevede innanzitutto il diradamento del cuoio capelluto attivo, dunque il regresso delle zone coperte da capelli, a partire dalle tempie e dal centro della testa. Questa regressione, che comporta la chiusura, il sonno o il danneggiamento della struttura dei follicoli, è dovuta all’alterazione di quel meccanismo organico che solitamente trasforma gli ormoni steroidei in sostanze atte a nutrire il capello: è un’alterazione di livello enzimatico, dato che questa conversione avviene proprio per mano di alcuni enzimi, che in chi soffre di alopecia smettono di funzionare o decadono. Le cause, poi, possono derivare da fattori genetici o da alcune routine o fattori esterni.

Quali sono i rimedi contro l’alopecia?

I sintomi servono per avere chiara sin da subito la situazione e per risolvere l’alopecia al presentarsi dei suddetti. Una volta effettuati gli esami tricologici di rito, è possibile dunque individuare le cause dell’alopecia e capire se si tratta effettivamente di questa patologia. Un metodo per curarla è l’acquisizione di integratori come le compresse anticaduta capelli di Bioscalin, che intervengono per dare il nutrimento ai capelli e per rinforzarli agendo direttamente a livello organico e non superficiale. È poi possibile provare a rinforzarli esternamente, utilizzando soluzioni naturali come ad esempio gli impacchi a base di semi di lino, quelli con olio di cocco, olio di mandorle od olio di oliva, oppure utilizzando lo zenzero grattugiato, la polpa di Avocado o gli infusi di camomilla e henné.

Gli alimenti che prevengono la caduta dei capelli

È anche possibile intervenire in favore della chioma aggiustando il regime alimentare, dunque sostituendo i cibi spazzatura e quelli ricchi di grassi con alimenti sani e orientati al nutrimento ideale per i capelli: ovvero quelli ricchi di vitamine e di minerali, come la biotina e la B12. La frutta e la verdura sono salvifiche da questo punto di vista, così come le uova ed il fegato. Anche gli alimenti ricchi di ferro (come appunto le verdure) aiutano i capelli a rinforzarsi. Infine, l’Omega 3: un acido grasso presente nei pesci azzurri e nelle alghe.

9 su 10 da parte di 34 recensori Come curare e prevenire la caduta dei capelli Come curare e prevenire la caduta dei capelli ultima modifica: 2017-06-08T17:00:36+00:00 da Marcello S
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento