Pescia. Il sindaco Oreste Giurlani arrestato per peculato

La Guardia di Finanza ha arrestato e posto ai domiciliari Oreste Giurlani. Il sindaco di Pescia risponde di peculato. Per gli inquirenti, tra il 2012 e il 2016, il politico dem si sarebbe appropriato di 570 mila euro destinati alla delegazione toscana dell’Unione nazionale comuni comunità enti montani, della quale è stato presidente dal 2005 al 2016. Le indagini sarebbero partite da un esposto presentato da un consigliere regionale.

Oreste GiurlaniGiurlani si sarebbe auto liquidato oltre 200 mila euro senza produrre alcun giustificativo di spesa, nonché ulteriori 233 mila euro. Avrebbe prodotto dei giustificativi contabili fittizi, ideologicamente falsi e non pertinenti alla funzione pubblica svolta. A finire nel mirino delle indagini sono gli acquisti di numerosi cellulari e iPad, e i rimborsi chilometrici.

9 su 10 da parte di 34 recensori Pescia. Il sindaco Oreste Giurlani arrestato per peculato Pescia. Il sindaco Oreste Giurlani arrestato per peculato ultima modifica: 2017-06-01T14:22:22+00:00 da Redazione
Condividi su...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Lascia un commento