Blue Whale. La Procura si Milano apre un’inchiesta

Aperta dalla Procura di Milano un’inchiesta su dei casi sospetti di Blue Whale, lo pseudo gioco online che può spingere al suicidio. Il fascicolo di indagine è di competenza del pool guidato dal pm Cristiana Roveda.

blue whale

I casi sospetti riguardano una ragazzina nata nel 2002, due nel 2004 e uno nel 2005. Le vittime del gioco si sono inflitte “taglietti sulle labbra”, ma non solo, e hanno parlato tutte di un “curatore” che le avrebbe agganciate sul web per poi proseguire le comunicazioni su WhatsApp.

Lascia un commento