Settimo Torinese. Confessa l’italiana che ha ucciso il figlio

Alla fine ha ammesso le sue responsabilità l’italiana di 34 anni, interrogata dai Carabinieri, in relazione alla morte di un neonato abbandonato in strada a Settimo Torinese, deceduto poco dopo in ospedale in ospedale a Torino.

neonatoIl procuratore di Ivrea, Giuseppe Ferrando, la considera colpevole dell’omicidio aggravato del neonato partorito nelle prime ore di martedì. Non sarebbero emerse responsabilità da parte di altre persone.

Lascia un commento