Settimo Torinese. Barista lancia dal balcone il proprio neonato

Una donna di 34 anni residente in via Turati a Settimo Torinese è stata portata in Procura ad Ivrea. I Carabinieri hanno compiuto un sopralluogo nelll’abitazione in cui abita al secondo piano la presunta madre.

L’ipotesi

neonatoIl corpo del piccolo, appena partorito, sarebbe stato lanciato dal balcone della casa. La donna – ex barista – rischia l’accusa di infanticidio.

La donna – convivente di un agente immobiliare – ha una bambina di tre anni che è stata affidata al nonno paterno.

Il piccolo è stato trovato nudo sull’asfalto. Di carnagione chiara, con il cordone ombelicale ancora attaccato. Accanto, un asciugamano sporco di sangue. Niente però che lo avvolgesse.

Lascia un commento